Crepes agli spinaci

Crepes agli spinaci_650x457

Le crepes agli spinaci si prestano alla preparazioni di primi o piatti unici al forno o in padella; sono veloci da preparare, non richiedono molta fatica, nè molto tempo.

Qualche volta, quando ho voglia di cambiare e far qualcosa di diverso, le uso in sostituzione alla pasta all’uovo, per preparare cannelloni o ventaglietti sfiziosi, ripieni con ciò che suggerisce la fantasia e…

Ingredienti
Dosi per 4 persone
Per le crepe
3 uova
30 gr di burro
250 ml di latte
125 gr di farina
Sale
100 gr di spinaci lessati e tritati

Per il ripieno
1 cipolla tagliata sottile
30 gr di burro
300 gr di mais in scatola
100 gr di gorgonzola
1 cucchiaio di maggiorana

Per la besciamella
50 gr di burro
50 gr di farina
Mezzo litro di latte
Sale e pepe
Noce moscata

Per la decorazione
Nastri di porro lessato

Preparazione
Mescolate due tuorli e un uovo intero con la farina diluite il composto versando il latte poco alla volta e mescolando incorporate il burro fuso, un pizzico di sale e gli spinaci. Passate al setaccio e lasciate riposare per 15 minuti.

Preparate la besciamella. Fate sciogliere il burro,unite la farina e fate prendere colore mescolando,poi diluite con il latte tiepido versato poco alla volta. Lasciate cuocere mescolando 10 minuti. Togliete dal fuoco e insaporite con sale,pepe e noce moscata.

Fate fondere una noce di burro in una padella per crepes, versate una cucchiaiata dell’impasto formando una crepe che farete cuocere da entrambe le parti. Ripetete l’operazione fino all’esaurimento dell’impasto.

Fate appassire la cipolla con il burro per 5 minuti,aggiungete il mais,la besciamella,il gorgonzola a pezzetti e la maggiorana. Insaporite con sale e pepe,togliete dal fuoco e lasciate intiepidire. Adagiate parte del ripieno al centro di ogni crepe e chiudetele a pacchetto. Legate con un nastro di porro.

Spennellate con un poco di burro fuso, passate in forno a 160°C per pochi minuti e servite caldo.

Crepes agli spinaciultima modifica: 2021-10-14T14:00:46+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo