Paté di fegatini di pollo

Paté di fegatini di pollo

Il pâté di fegato è un’indiscussa prelibatezza della grande cucina francese, ma vanta antichissime origini, infatti il pâté di fegato d’oca era già conosciuto dagli Egiziani nell’epoca dei faraoni.

In un affresco del 2500 a.C. scoperto a Sakkarah, vi è raffigurata la scena in cui sei egiziani sono indaffarati a ingozzare delle oche; questa abitudine era consueta anche presso gli antichi romani, che lo preparavano mischiandolo ad una miscela di fichi secchi tritati, latte e miele.

Ingredienti
Dosi per 4 persone
300 gr di fegatini di pollo
1 scalogno
Qualche foglia di salvia
1 rametto di rosmarino
3 cucchiai di marsala
3 cucchiai di brandy
100 gr di burro
3 cucchiai di panna
Sale e pepe

Preparazione
Sbucciate lo scalogno lavatelo e tritatelo finemente; pulite i fegatini, e asciugateli delicatamente. In una padella mettete 20 gr di burro lo scalogno,la salvia, e il rosmarino e fate appassire lo scalogno; aggiungete i fegatini di pollo e fateli rosolare a fuoco vivace per qualche minuto,lasciandoli dorare da tutte le parti; versate il Marsala, e il brandy e fateli evaporare a fuoco vivace. Togliete dal fuoco eliminate la salvia e il rosmarino, fate raffreddare i fegatini, quindi passateli al mixer con sale,pepe e burro  rimasto diviso a pezzetti. Incorporatevi infine la panna montata, senza frullare troppo. Passate il paté al setaccio mettetelo in una terrina e poi ponete in frigorifero per 30 minuti. Servite il paté spalmato sui crostini dorati di pane o nella terrina con i crostini a parte.

Paté di fegatini di polloultima modifica: 2021-04-22T23:29:07+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo